Fiere ed eventi sono da sempre attori importanti nei budget delle aziende, e oggi stanno suscitando nuovo interesse proprio per i risultati che possono garantire quando si riesce a trovare il giusto mix fra le attività di tipo tradizionale che si sono sempre svolte in queste occasioni e l’utilizzo delle nuove tecnologie oggi disponibili, che per comodità possiamo comprendere sotto il cappello del web marketing.

Fiere ed eventi non possono più essere considerati come momenti singoli nella strategia di marketing dell’azienda, ma devono fare parte di un piano più articolato che contempli azioni di comunicazione di tipo tradizionale e non, svolte nelle fasi pre, durante e post evento, con l’obiettivo di valorizzare al massimo l’investimento per mezzo della raccolta di un numero adeguato di nuovi contatti commerciali, da utilizzare anche in seguito secondo l’approccio tipico dell’Inbound Marketing.

Newsletter e social la fanno da padrone, con risultati significativi che vengono però a seguito di un piano di comunicazione relativo all’evento che consideri tutti i valori che i clienti possono percepire riguardo alle soluzioni e ai prodotti presentati, all’offerta economica e alle modalità di esecuzione dell’evento, il tutto per fare crescere l’attesa, sviluppare una maggiore partecipazione con la condivisione dei valori in campo e formare una solida base di contatti commerciali realmente interessati.

 

Stiamo utilizzando questo approccio presso alcuni nostri clienti particolarmente attivi sul loro mercato di riferimento, con obiettivi importanti di crescita, con risultati spesso superiori alle aspettative in termini di valorizzazione dell’evento, sia si tratti di una manifestazione legata a un’importante ricorrenza aziendale (per esempio il  25° anno della fondazione) o di un incontro memorabile con i clienti al termine di un importante Canvass di vendita.

La condizione necessaria per potere operare in maniera sinergica tra le attività di tipo tradizionale e quelle rese possibili dalle nuove tecnologie è la disponibilità di una piattaforma di comunicazione per dialogare con i clienti interessati al momento giusto, con il mezzo giusto  e nel modo giusto, con l’obiettivo di instaurare il dialogo tra azienda e clienti, esattamente come lo vogliono loro e sono abituati a fare, con i necessari analytics a supporto di ogni decisione.

Indispensabile per utilizzare al meglio questa piattaforma di comunicazione è il Data Base degli indirizzi mail dei clienti interessati, che devono essere profilati secondo aspettative ed esigenze e coinvolti da qualche mese prima dell’evento fin dopo la sua esecuzione con un programma editoriale per spingerli a capire i vantaggi derivanti dalla partecipazione, stabilendo in anticipo il numero target dei nuovi contatti da generare per il ritorno economico dell’investimento e pianificando per tempo tutte le attività utili per conseguire il risultato atteso.

Vanno creati contenuti appositi che interessino e accompagnino il cliente per tutto il tempo che porta all’evento, spiegando come l’offerta presentata sia in grado di risolvere i suoi mal di pancia e posizionandosi come un fornitore di soluzioni di cui non potrà più fare a meno, cercando fin da subito di convertire in contatti commerciali i visitatori del sito web, incoraggiandoli a visitare lo stand e a lasciare in anticipo i dati personali, magari in cambio di un’offerta esclusiva, per potere così continuare la comunicazione durante l’evento e anche in futuro.

Le buone regole dell’Inbound Marketing ci spingono a prolungare il più possibile il contatto con il cliente che ci ha visitato nello stand, con un programma di follow-up per proporre contenuti specifici addizionali ma sempre in target con le sue aspettative, con l’obiettivo di spingerlo verso i tanti approfondimenti messi in campo per aumentare il coinvolgimento reciproco fino a prevedere l’intervento del venditore con quei clienti che risultano più coinvolti, grazie al fatto che l’intero processo di distribuzione delle newsletter risulta di facile tracciabilità e misurabilità.

Al termine di un evento di successo abbiamo reso disponibile al download la gallery delle foto che testimoniavano i momenti più simpatici e coinvolgenti, suscitando una vera e propria corsa dei clienti nella ricerca delle foto migliori che li vedevano coinvolti.

I risultati  dell’investimento possono essere sicuramente rinforzati e amplificati dall’utilizzo delle tecniche di Inbound Marketing, senza praticamente costi aggiuntivi in quanto gli eventuali extra costi possono facilmente essere recuperati dai risparmi su materiali, gadget e piccoli oggetti promozionali, dei quali francamente sempre più difficilmente ne vediamo l’utilità.

Come sempre in ogni mercato ipercompetitivo è la creatività che può aiutarci a venire incontro alle nuove esigenze dei nostri clienti.